La Vermeer è un’etichetta a budget price nata nel 1996 con l’intento di fornire a tutti gli appassionati pagine rare e meno rare in esecuzioni di alta qualità.
Il suo ambito d’elezione è naturalmente il grande repertorio musicale europeo dal Medioevo al Novecento, con una particolare ma non esclusiva attenzione per la musica italiana.
L’intento dell’etichetta è quello di realizzare CD dotati di un senso musicale autentico, frutto di una ricerca interpretativa profonda e originale, che non battano le vie più ovvie e consuete, ma propongano stimoli nuovi per l’ascoltatore. Ogni CD è accompagnato da dettagliate note di copertina che illustrano le vicende degli autori e spiegano il senso e il significato storico dei brani incisi, nella convinzione che oggi un CD sia molto di più che un semplice veicolo di fruizione musicale, ma piuttosto un documento destinato a durare nel tempo, un tassello piccolo ma fondamentale nella storia universale della cultura.
Per questo Vermeer dedica uno spazio importante, accanto ai grandi classici della letteratura strumentale e vocale, da Vivaldi a Stravinskij, anche agli autori meno oggi noti, ma che al loro tempo furono protagonisti di spicco del mondo musicale, e la cui importanza può essere riscoperta solo se le loro opere vengono riproposte, oggi, in esecuzioni il più possibile valide musicalmente e filologicamente irreprensibili.
Vermeer ha dunque l’ambizione di diventare un punto di riferimento per tutti quegli appassionati che nella musica non cercano solamente l’emozione di un momento, ma la vivono come parte integrante di una storia di inestimabile ricchezza, che è nostro compito preservare.